𝚜𝚙𝚒𝚊𝚐𝚐𝚎𝚜𝚘𝚞𝚕 2️⃣0️⃣2️⃣0️⃣
COREY HARRIS
Nato a Denver, in Colorado, nel 1969, Corey Harris (Corey Harris Band) può essere considerato senza ombra di dubbio tra i migliori rappresentanti del blues legato alla tradizione ma con uno sguardo sempre attento alle influenze ed alle contaminazioni. Studioso della cultura e dei ritmi africani, durante gli studi universitari presso il Bates College nel Maine si appassiona alla linguistica africana e intraprende un viaggio in Camerun, fondamentale per il suo percorso artistico, venendo affascinato dal mondo della poliritmia.
Nel corso degli anni, Harris si avvicina anche ai ritmi Giamaicani con l’album “Zion Crossroads” (Telarc Record, 2007). Nel 2003 Martin Scorsese lo sceglie come protagonista interprete del film documentario “Dal Mississippi al Mali” (uno dei sette episodio della serie “The Blues”). E, giusto per la lasciare intendere a chi è affidata la sorte del blues moderno, Corey Harris si eleva dal cerchio dei suoi colleghi con il sorprendente “Mississippi To Mali”, colonna sonora dello stesso film.
Nella sua discografia costruita in continua perfezione, album dopo album, Mr.Harris insiste nel sfornare autentiche dichiarazioni di blues, senza mai cedere ad inutili banalità. Corey vanta collaborazioni con gente del calibro di BB King, Taj Mahal, Buddy Guy, R.L. Burnside, Ali Farka Touré, Dave Matthews Band, Tracy Chapman, Olu Dara, Souleyman Kane e Ali Magassa. Con un piede nella tradizione e l’altro nella sperimentazione, Harris rappresenta un unicum nel panorama musicale contemporaneo.

MENU’ DELLA SERATA

Panzanella di seppia e spada con Tropea pomodorini e olive taggiasche
Cappelletti della tradizione al ragù bianco del mar Adriatico con filetto di alici seppia triglia e tonno
Mille foglie con panna e frutti di bosco

costo della serata €30 coperto e bevande escluse

Dicono di noi

      Approfittando di una pausa pranzo più lunga, qualche giorno fa abbiamo pranzato in questo bagno ed è stata una scoperta! Servizio al tavolo ineccepibile, piatti per nulla scontati, pesce fresco,... read more

    thumb maxnina2013
    7/03/2020

      Aspettative troppo alte rispetto all’esperienza vissuta. Il personale troppo indaffarato per darci retta, nonostante non ci fossero così tanti tavoli. Menù fissò con scelta ridotta dei piatti. Abbiamo preso i... read more

    thumb 261natascial
    7/05/2020

      la loro cucina ha cucinato per me molto di quella di casa mia,...... non perchè sia uno sfaticato a prepararmi il prnzo oppure la cena .... ma perchè all' OASI... read more

    thumb Andrea R
    6/17/2020

Facebook

Instagram

© Copyright - Bagno Oasi